Grazie al suo funzionamento intuitivo, MyMeter permette il monitoraggio dell'umidità e dello stato di salute di pareti (xlam, telaio e massiccio), coperture e solai in legno, anche attraverso un semplice smartphone.

 

La semplicità non è una cosa semplice.

Charlie Chaplin

Con MyMeter, il monitoraggio dell'umidità del legno nelle pareti, siano esse in xlam, massiccio o a telaio, nelle coperture e nei solai, è semplice e immediato.

MyMeter si compone di una centralina MyControl CPU WiFi e di sensori collegati a coppie di elettrodi, tramite sonde orientabili di lunghezza variabile.

In particolare, sono disponibili sensori a bassissimo consumo su un apposito bus dati (MySense Bus) e sensori a trasmissione radio (MySense Radio) alimentati a batteria. Di nuova concezione i sensori a trasmissione ad onde convogliate su rete elettrica a 230VAC da cui attingono anche l'alimentazione.

La centralina è in grado di rilevare automaticamente i sensori che smettono di comunicare per qualsiasi motivo, dando un allarme sonoro e/o visivo. L'allarme viene dato anche nel caso in cui venga rilevato un eccessivo livello di umidità.

Gli installatori autorizzati dispongono, inoltre, di uno strumento specifico per la configurazione dei sensori secondo le norme tecniche.

I componenti del sistema

L'interfaccia grafica

La consultazione dei dati di monitoraggio è altrettanto semplice e intuitiva. Infatti, basta collegarsi da un qualsiasi dispositivo (smartphone, pc, tablet, ecc) all'area riservata del sito woodcontrol per visualizzare lo stato del Sistema e i dati dei sensori.

All'accesso, un sistema di colori a "semaforo", individua il livello di rischio:​

  • 10 – 18% barra ​-  colore verde  situazione ottimale
  • 18 – 20% barra​ -  colore giallo  situazione da monitorare
  • 20 – 32% barra ​-  colore rosso  situazione di rischio

​Selezionando uno specifico sensore, si accede allo storico dei dati e la tendenza nel medio lungo periodo.

L'eventuale condizione di rischio determina l'attivazione dell'allarme visivo e sonoro (tacitabile) di MyAlarm, all'interno dell'abitazione. Contestualmente, il sistema invierà email di alert agli indirizzi preconfigurati nel sistema.

Tutto ciò evitando di installare alcuna applicazione sui dispositivi.

Grafico dei tendenza dell'umidità del legno xlam misurata con il sistema di monitoraggio MyMeter

Posizionamento dei sensori MyMeter

Il Sistema di monitoraggio dell'umidità MyMeter può essere impiegato su pareti in xlam, a telaio o in legno massiccio, ma anche per monitoare coperture e solai.

I sensori del Sistema MyMeter devono essere collocati nei punti critici dell'edificio: di norma, si installano nei pressi di:

  • attacco a terra,
  • aperture e davanzali,
  • ultimo solaio e coperture piane.

L'esperienza ha dimostrato l'utilità di installazione anche in concomitanta di piatti doccia e connessioni idrauliche.

Di norma, MyMeter viene commercializzato come "kit base", composto da una centralina MyControl CPU, l'interfaccia visiva e sonora MyAlarm e sei sensori cablati MySense Bus. Grazie ai loro 12 punti di lettura dell'umidità (ogni sensore MySense è collegato ad una coppia di punti di lettura), nella maggior parte dei casi il kit base è sufficiente a coprire le necessità di un edificio residenziale. A richiesta sono disponibili i sensori MySense Radio, da utilizzare quando non è possibile il cablaggio via cavo.

Attualmente la centralina MyControl CPU supporta fino a 16 sensori (32 punti di lettura), attivabili semplicemente aggiungendo i sensori bus o radio nel numero richiesto dal progetto. Allo studio le nuove centraline pensate per gli edifici multipiano, che supporteranno fino a 100 sensori (200 punti di lettura).

Clicca sui componenti disposti nell'immagine sottostante e scopri di quale componente si tratta. Cliccando sull'etichetta potrai visionare la scheda tecnica del prodotto.